Una donna di 63 anni, Gianna Del Gaudio, è stata uccisa la scorsa notte nella sua casa, una villetta di via Montecampione a Seriate/Aggiornamento

Una donna di 63 anni, Gianna Del Gaudio, è stata uccisa la scorsa notte nella sua casa, una villetta di via Montecampione a Seriate/Aggiornamento

27.08.2016   21:55

 

FEMMINICIDIO CONTINUO, DAL SUD AL NORD, INDISTINTAMENTE

 

"Una donna di 63 anni, Gianna Del Gaudio, fonte Ansa, è stata uccisa la scorsa notte nella sua casa, una villetta di via Montecampione a Seriate.

La donna è stata raggiunta da una coltellata al collo. A chiamare i carabinieri è stato il marito: ha raccontato di aver visto un ladro incappucciato uscire da casa e di aver trovato la moglie morta in cucina.

I carabinieri hanno sentito in Caserma a Seriate un giovane.

Gianna era una professoressa in pensione dallo scorso anno ed era appena tornata da un pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo con il marito.

Sulla sua pagina Facebook traspare l'amore per la famiglia: il marito con cui era sposata da 37 anni, i figli e i nipoti.

I carabinieri hanno portato un giovane in caserma per essere sentito, ma non è ancora chiaro quale eventuale ruolo abbia avuto nella vicenda.

Il pm di Bergamo Laura Cocucci ha iscritto nel registro degli indagati il marito di Gianna Del Gaudio, l'ex insegnante di 63 anni trovata uccisa la scorsa notte nella loro casa di Seriate.

 

L'uomo, Antonio Tizzani, 68 anni, capostazione in pensione, è indagato per omicidio, ma a piede libero. Si tratta, hanno fatto sapere gli inquirenti, di un atto necessario per consentire all'uomo di difendersi e porre in essere ulteriori attività investigative. Non risulta nessun altro indagato.

Ai carabinieri il marito ha ripetuto di aver visto un uomo con un cappuccio in testa allontanarsi furtivo dalla casa e poi di aver trovato la moglie in cucina in una pozza di sangue".

***********************

AGGIORNAMENTO

INDAGATO IL MARITO A PIEDE LIBERO, SI CERCA L'ARMA DEL DELITTO

28 AGO - ORE 15:09

"Continua da parte degli inquirenti la ricerca dell'arma con cui, fonte Ansa, nella notte fra il 26 e il 27 agosto, è stata sgozzata Gianna Del Gaudio, insegnante in pensione, nella sua villetta di Seriate.

Finora l'arma, cercata per tutto il giorno dai Carabinieri, non è stata trovata. L'autore del delitto potrebbe averla buttata da qualche parte nella fuga.

Secondo il racconto del marito, l'ex capostazione Antonio Tizzani (indagato a piede libero, come atto dovuto), un uomo incappucciato è scappato dall'abitazione.

E' lui l'unico testimone dell'accaduto. Gli inquirenti stanno ancora cercando conferme al suo racconto, secondo il quale avrebbe visto un uomo scappare dalla loro abitazione e, poco dopo, avrebbe trovato la moglie riversa in cucina in una pozza di sangue.

Dovrebbe essere fissata nella giornata del 29 agosto dal sostituto procuratore di Bergamo Laura Cocucci l'autopsia sulla salma di Gianna Del Gaudio. L'esame autoptico potrebbe chiarire ulteriormente le dinamiche della morte".

Cerca nel sito