Renzi:"Dico grazie a chi da subito da stanotte alle 3,37 si è mobilitato, i volontari, la Protezione civile, la macchina della solidarietà si è messa subito in moto

Renzi:"Dico grazie a chi da subito da stanotte alle 3,37 si è mobilitato, i volontari, la Protezione civile, la macchina della solidarietà si è messa subito in moto

24.08.2016-14:35

"Dico grazie a chi da subito da stanotte alle 3,37 si è mobilitato, fonte Ansa, i volontari, la Protezione civile, la macchina della solidarietà si è messa subito in moto.

Dico grazie a tutti coloro che sono intervenuti e hanno scavato a mani nude". Lo ha detto il Premier Renzi nel corso di una breve conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Il premier ha spiegato che "In queste ore il lavoro continua e dobbiamo attrezzarci per l'emergenza delle prossime ore, giorni e settimane.

Ma ora la priorità è scavare" e ha annunciato che nel tardo pomeriggio si recherà nellezone colpite dal sisma.

Renzi ha assicurato che "non lasceremo nessuno da solo, nessuna famiglia, nessun Comune, nessuna frazione". E ha aggiunbto che "l'Italia piange i propri connazionali e mostra al mondo intero le lacrime ma anche il cuore grande dei volontari, della protezione civile e delle istituzioni".

 

Juncker a Renzi, pronti a assistere in ogni modo - "Siamo, come sempre, in solidarietà con la nazione italiana e siamo pronti a fornire assistenza in qualsiasi modo possiamo".

Così il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker in una lettera inviata al premier Matteo Renzi in cui si dice "profondamente rattristato dalla notizia del terremoto che ha colpito l'Italia centrale".

Juncker porge quindi a nome personale e della Commissione "le più profonde condoglianze", mentre i "pensieri vanno alle famiglie e agli amici" delle vittime del sisma.

Hollande a Renzi, pronti ad aiutare in ogni modo - "La Francia si tiene pronta a fornire alle autorità italiane tutto il supporto che dovesse rivelarsi necessario nelle ore e nei giorni a venire".

Lo afferma in una nota l'Eliseo. Il presidente Francois Hollande ha espresso al presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi "la solidarietà e l'affetto di tutto il popolo francese" di fronte alla "terribile tragedia" del sisma, precisa ancora il testo.

Merkel esprime compassione popolo tedesco - Nel suo messaggio di condoglianze al premier Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha trasmesso la "compassione" del popolo tedesco per il terremoto.

Lo ha riferito una portavoce dell'esecutivo di Berlino in apertura della conferenza stampa governativa del mercoledi'. Merkel si e' detta "profondamente colpita" nell'apprendere del terremoto in Italia centrale, ha riferito la portavoce leggendo il testo inviato a Renzi.

"Le immagini della devastazione sono scioccanti. Di fronte al dolore e alle grande distruzione, voglio trasmetterle la profonda compassione del popolo tedesco.

La prego di portare ai familiari delle vittime nostre sincere condoglianze. Ai feriti auguriamo una pronta guarigione", conclude il messaggio".

Cerca nel sito