Rende - SEGUITO OMICIDIO CITTADINA BULGARA IN ACRI. ALTRO.

Rende - SEGUITO OMICIDIO CITTADINA BULGARA IN ACRI. ALTRO.

22.07.2016   14:30  - 

1/07/16, BROGNO ANGELO, NATO ACRI (CS) CL. 38, IVI RESIDENTE, VEDOVO, PREGIUDICATO, E’ STATO CONDOTTO IN CARCERE DOPO ESSERE STATO DIMESSO DALL’OSPEDALE DI COSENZA, IN OTTEMPERANZA ALLA MISURA CAUTELARE EMESSA DAL GIP DI COSENZA PER L’OMICIDIO DELLA CITTADINA BULGARA AVVENUTO IN DATA 09/07/16.

 

21/07/16, MILITARI DELLA STAZIONE DI ACRI (CS), PRESSO ABITAZIONE DEL BROGNO ANGELO, RINVENIVANO PISTOLA LANCIARAZZI CAL. 9, E 3 CARTUCCE A SALVE STESSO CALIBRO, DETENUTE ILLEGALMENTE DAL BROGNO, CHE E’ STATO DEFERITO ALL’A.G. PER DETENZIONE DI ARMA COMUNE DA SPARO.

 

 

22/07/16, ORE 17.40, MILITARI DELLA STAZIONE DI ACRI (CS) ARRESTAVANO FERACO ANTONIO, NATO ACRI CL. 66, IVI RESIDENTE, CONIUGATO, DISOCCUPATO, PREGIUDICATO, SOTTOPONENDOLO ARRESTI DOMICILIARI, IN ESECUZIONE ORDINANZA MISURA CAUTELARE, EMESSA DATA ODIERNA DA TRIBUNALE COSENZA - SEZ. GIP, SU RICHIESTA PROCURA COSENZA (D.SSA DONATO), A SEGUITO DELLE INDAGINI DELLA STAZIONE DI ACRI PER TENTATA ESTORSIONE, COMMESSA IN ACRI TRA 12 E 13/05/2016 AI DANNI DEL  FRATELLO DISABILE, NATO AD ACRI, CL. 61, IVI RESIDENTE, CELIBE, INVALIDO CIVILE.

 

13/05/16, PRESSO LA STAZIONE DI ACRI (CS), LA SORELLA E TUTORE DEL DISABILE ED ALTRI DUE FRATELLI DEL DISABILE DENUNCIAVANO CHE FERACO ANTONIO MINACCIAVA  PRESSO L’ABITAZIONE DEL DISABILE, LO STESSO DISABILE, IN PRESENZA DELLA BADANTE ROMENA, PER FARSI CONSEGNARE IN ANTICIPO LA  PROPRIA PARTE DI EREDITA’ IN CASO DI MORTE DEL DISABILE, MINACCIANDO L’INCENDIO DELL’ABITAZIONE.

CS Comp. Car. Rende

Cerca nel sito