Reggio Calabria - ronaca di ordinaria miseria umana

Reggio Calabria - ronaca di ordinaria miseria umana

11.07.2016  -  

 I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, unitamente a personale C.i.o. del 12° Btg. “Sicilia”, hanno tratto in arresto FOIS Manuele, di anni 37 da Reggio Calabria, già noto alle FF.OO., per il reato di tentata rapina. Prevenuto, travisato da passamontagna, faceva irruzione all’interno di una farmacia del centro storico e, armato di taglierino e di una siringa, minacciava gli astanti al fine di impadronirsi dell’incasso giornaliero. La pronta reazione del farmacista lo induceva a desistere dai propri propositi e ad allontanarsi, ma veniva successivamente bloccato dai Carabinieri prontamente giunti sul posto.

09 luglio 2016 in Reggio Calabria,

 

 I Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà C.G.I., di anni 28, e L.S., di anni 30, entrambe da Melito Porto Salvo, per il reato di truffa in concorso poiché, ad esito di attività d’indagine, veniva accertato che le due donne avrebbero indebitamente percepito la somma di € 1.000,00 quale compenso per la vendita on-line di smart-phone, mai consegnati agli all’acquirenti.

09 luglio 2016, in Melito di Porto Salvo (RC),

 

 I Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto G.P., di anni 27 da Rosarno, GERACE Vincenzo, di anni 21 da Rosarno, già noto alle FF.OO., e S.V., di anni 20 da Rosarno, per il reato di furto aggravato, poiché, in modo fraudolento e tramite allaccio diretto alla rete pubblica, con violenza sulle cose, alimentavano le loro abitazioni e relative pertinenze, alterando completamente il consumo di energia elettrica.

09 luglio 2016, in Contrada testa dell’Acqua di Rosarno (RC)

 

CS Com. Prov. Carabinieri Reggio Calabria

Cerca nel sito