Motta San Giovanni, a breve “L’Osservatorio del paesaggio culturale della dieta mediterranea”

Motta San Giovanni, a breve “L’Osservatorio del paesaggio culturale della dieta mediterranea”

06.07.2016 - 

di Francesca Martino  -  

La Giunta Comunale, su proposta del Sindaco Paolo Laganà e d’intesa con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, ha deliberato l’istituzione a Motta San Giovanni dell’Osservatorio scientifico su il paesaggio culturale della dieta mediterranea inteso come strumento privilegiato per la raccolta di dati e la valorizzazione delle risorse identitarie, da attuarsi con il concorso sinergico di tutti i soggetti pubblici e privati che operano o hanno competenza in materia.

 

Con tale iniziativa si intende utilizzare le competenze del Centro Ricerche sul Paesaggio Culturale della Dieta Mediterranea “DEMETRA” di recente istituzione.

Il Centro Ricerche DEMETRA utilizza un approccio innovativo messo a punto per la valorizzazione integrata delle risorse identitarie a partire dai prodotti e dalle preparazioni alimentari che fanno parte della Dieta Mediterranea;

 

Scopo principale del centro ricerche è la promozione del trasferimento al territorio calabrese della conoscenza scientifica necessaria a valorizzare, attraverso forme di partenariato pubblico-privato, le risorse identitarie, materiali e immateriali, presenti in Calabria, riconducibili alla Dieta Mediterranea e che ne determinano il peculiare paesaggio culturale;

 

Il Centro ricerche DEMETRA ha istituito il “Registro dei Comuni calabresi per la Dieta Mediterranea”, che comprende i Comuni dotati di un “Piano di valorizzazione del Paesaggio Culturale della Dieta Mediterranea”, insieme organico di azioni che il Comune intende realizzare per valorizzare le proprie risorse riconducibili alla Dieta Mediterranea, in una logica di programmazione integrata;

 

Il Centro Ricerche è articolato sul territorio attraverso una rete di Osservatori e tra questi quello che verrà presentato a Lazzaro il 16 luglio prossimo, a partire dalle ore 18.00.

 

La sede del convegno – presentazione sarà l’azienda agricola Lucisano con sede in Lazzaro, in località Ferrina, al cui interno sono presenti oltre cinquemila piante di bergamotto ed una moderna piantagione di nespole.

Tutelare il paesaggio e le bellezze della nostra terra, questo il messaggio che si vuole inviare e gli obiettivi da perseguire.

Cerca nel sito