Montebello Jonico Convegno/ 25 Agosto 1962, ore 18:00, frazione Sant'Elia, Giuseppe Garibaldi sbarco a Pietrafalcone

Montebello Jonico Convegno/ 25 Agosto 1962, ore 18:00, frazione Sant'Elia, Giuseppe Garibaldi sbarco a Pietrafalcone

 

 

23:08.2016-23:42

Convegno 25 Agosto 1962 Giuseppe Garibaldi sbarco a Pietrafalcone

Il Comune di Montebello Jonico, con il patrocinio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria per questo pomeriggio alle 18, nella piazzetta Antonio Ambrogio di Sant’Elia di Montebello Jonico, ha organizzato un convegno dal tema “25 Agosto 1862, Giuseppe Garibaldi sbarca a Pietrafalcone in Sant’Elia di Montebello Jonico”.

A presiedere l’evento, Carmelo Schimizzi assessore del Comune di Montebello Jonico; il relatore sarà il prof. Luigi Sclapari e interverranno: Pierpaolo Zavettieri, sindaco di Roghudi e consigliere della città metropolitana; Giuseppe Meduri, sindaco di Melito Porto Salvo e Giuseppina Minniti consigliere comunale di Montebello Jonico.

A conclusione, prenderà la parola Ugo Suraci, il sindaco di Montebello Jonico. I cittadini sono invitati a partecipare e ad intervenire al dibattito. A seguire alle 21.40 si esibirà il duo Fabio Macagnino e Massimo Cusato, in uno spettacolo musicale offerto dalla Provincia di Reggio Calabria, nell’ambito del programma “Luoghi della Memoria”.

«Il sindaco Suraci dichiara che attraverso le ricerche effettuate dal prof. Luigi Sclapari, nostro concittadino, ricercatore, storico e membro della Deputazione di Storia patria per la Calabria, si è accertato che lo sbarco del 1862, il secondo dopo quello che nel 1860 risulta avvenuto a Rumbolo di Melito Di Porto Salvo, è, invece, avvenuto in località Pietrafalcone ricadente nella Borgata Sant’Elia del Comune di Montebello Jonico».

«Quest’area, sottolinea il primo cittadino, era stata già attraversata da Giuseppe Garibaldi durante il primo sbarco, quando lo stesso Generale aveva pernottato alla casina Alati sopra Sant’Elia, certamente, con la conferma del secondo sbarco, la stessa area testimonia il suo ruolo importante nell’epopea garibaldina verso l’Unità d’Italia».

«L’iniziativa di quest’oggi, vuole recuperare questa verità storica emersa dalle ricerche del prof. Sclapari e confermata dalla deputazione di Storia Patria per la Calabria, avvalorandola pubblicamente e ufficialmente.

Questo senza alcun intento di polemica o di confronto con Melito Di Porto Salvo, dove avvenne il primo sbarco nel 1860».

L’Amministrazione comunale montebellese, partendo da questo primo confronto pubblico e con l’individuazione dei primi segni sul territorio, a testimonianza dell’evento, intende tracciare un percorso di più ampio rilievo di identificazione e valorizzazione, proponendo iniziative in tutte le occasioni commemorative dell’azione garibaldina e dell’Unità d’Italia.

Cerca nel sito