Messina, Santo Venuto già ai domiciliari, arrestato nuovamente per evasione

Messina, Santo Venuto già ai domiciliari, arrestato nuovamente per evasione

 

IL MALAVITOSO 'PASSEGIAVA TRANQUILLAMENTE' A BORDO DEL SUO CICLOMOTORE

, MA E' STATO SORPRESO DAI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI MESSINA SUD

"Comunicato stampa del 09 luglio 2016 Compagnia di Messina Sud

 

Messina, i Carabinieri arrestano in flagranza di reato un 45enne messinese per evasione dagli arresti domiciliari.

 

Nella serata di ieri, i carabinieri della Stazione di Santo Stefano Medio hanno tratto in arresto Santo VENUTO, pregiudicato messinese classe 1971, sorpreso al di fuori della propria abitazione nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

L’uomo, pregiudicato per reati contro il patrimonio, era agli arresti domiciliari dal febbraio di quest’anno. Tuttavia, ieri stava tranquillamente transitando a bordo di un ciclomotore nei pressi del torrente Santo Stefano, incurante della misura cautelare a cui era sottoposto.

E’ stato proprio un carabiniere della Stazione di Santo Stefano Medio, in quel momento libero dal servizio, a notare l’evaso che, vistosi scoperto, si è immediatamente dileguato dandosi alla fuga lungo il torrente.

Il militare ha subito dato l’allarme al proprio Comando, chiedendo l’ausilio dei colleghi per poter rintracciare e bloccare il fuggitivo. Sono così state tempestivamente avviate serrate ricerche da parte dei carabinieri della Compagnia di Messina Sud, che in poco tempo hanno consentito di individuare l’uomo nei pressi dell’ospedale Policlinico e di trarlo in arresto.

Santo VENUTO, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, che avrà luogo nella mattinata odierna, come disposto dall’Autorità Giudiziaria."

Cerca nel sito