Melito P.S. - Anche l'ex casa di riposo comunale "riposa": degrado e abbandono! e la manutenzione e ristrutturazione per 220.000€?

25.07.2016  16:00

posted by Elio Cotronei - 

 

Egr. Direttore, 

in qualità di Segretario del Movimento Politico  “Area Grecanica in Movimento”,  Le invio un comunicato 

stampa,con relative immagini, con preghiera di pubblicazione.

Saluti cordiali. 

Avv. Annunziato Fotia

Il fatto segnalato si ascrive nella ampia casistica dei lavori pubblici che spesso vengono concepiti non a vantaggio del fruitore finale ma soltanto degli esecutori e ordinanti dei lavori. Rimane l'interrogativo:quando, con chi e a che condizioni il danaro pibblico può essere utilizzato? E poi in caso di inadempienza la sanzione dev'essere automatica. 

?

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

DEGRADO E ABBANDONO NELL’EX CASA DI RIPOSO COMUNALE “SORRISO AL TRAMONTO” DI VIA STADIO, 23,   MELITO DI PORTO SALVO

 

Rifiuti, erba alta, porte aperte o forzate, atti vandalici, ritrovo di animali e non solo.

È diventata tutto questo l’ex casa di riposo comunale di via Stadio, 23, sul cui cancello è rimasto ancora appeso il cartello dei lavori di ristrutturazione,  ultimati qualche anno fa, per manutenzione e ristrutturazione della struttura con una spesa iniziale di circa €   220,000,00.

Da qualche anno, ormai, è stata lasciata a se stessa nell’indifferenza generale.

La struttura con d.d.g. Regione Calabria n°  1427 del 24.02.2003 e dgr Regione Calabria n° 210/15 è  accreditata per 22 posti (per anziani), ma al momento è tutto fermo mancando il Piano di Zona.

I Piani di Zona previsti dalla L. 328/2000, nonostante siano trascorsi oltre 15 anni,  non sono mai partiti in Calabria.

E’ veramente triste, oltre che incomprensibile, assistere al degrado e all'abbandono del patrimonio pubblico quando potrebbe essere una risorsa produttiva e utile per la ns. collettività. In attesa che il Piano di Zona veda la luce e salvaguardato l’accreditamento dei posti letto, sarebbe urgente occuparsi  almeno della pulizia, del decoro e della vigilanza di questo bene pubblico, così come richiedono i residenti. 

 
 

 

Cerca nel sito