Le forze speciali italiane stanno operando in Libia. La notizia, anticipata da 'la Repubblica', è confermata all'ANSA da fonti istituzionali che sottolineano come si tratti di alcune decine di militari dei corpi speciali e che attualmente il loro compito

Le forze speciali italiane stanno operando in Libia. La notizia, anticipata da 'la Repubblica', è confermata all'ANSA da fonti istituzionali che sottolineano come si tratti di alcune decine di militari dei corpi speciali e che attualmente il loro compito

-10 08 2016-"Le forze speciali italiane stanno operando in Libia. La notizia, anticipata da 'la Repubblica', è confermata all'ANSA da fonti istituzionali che sottolineano come si tratti di alcune decine di militari dei corpi speciali e che attualmente il loro compito è quello di formazione e addestramento.

Le stesse fonti spiegano inoltre che i militari inviati in Libia stanno operando sotto le dirette dipendenze della presidenza del Consiglio.

Il generale Mohamed el Ghasri delle milizie libiche impegnate a Sirte, fonte Ansa, ha "smentito categoricamente che forze speciali italiane siano presenti a Sirte con compiti di sminamento".

In una telefonata con l'ANSA ha precisato: "Lo ripeto e lo confermo: le notizie pubblicate in questo senso sono false. Non ci sono forze speciali italiane a Sirte. Siamo però favorevoli ad ogni tipo di aiuto da parte dell'Italia".

Secondo quanto appreso dall'ANSA, l'Italia sta impegnando alcune decine di militari per attività di formazione a Tripoli, Misurata e Bengasi".

Cerca nel sito