Messina - Eventi di interesse che vedono impegnati i Comandi dell’Arma dei Carabinieri in città ed in provincia di Messina.

Messina - Eventi di interesse che vedono impegnati i Comandi dell’Arma dei Carabinieri in città ed in provincia di Messina.

 

07.07.2016 13.40

Compagnia Carabinieri di Taormina

I Carabinieri della Stazione di Graniti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per un furto di autovettura avvenuto a Gaggi.

 

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Graniti sotto la direzione del Maresciallo Testa, hanno raggiunto il carcere di Noto per dare esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa a carico di Nicotra Giuseppe, pregiudicato di 35 anni. Il provvedimento eseguito dai carabinieri di Graniti è legato ad un furto di autovettura consumato a Gaggi qualche mese fa. Il 25 marzo scorso a Gaggi, nel pomeriggio del Venerdì Santo, un ignoto malvivente rubò  l’utilitaria di un inconsapevole cittadino. La vittima aveva parcheggiato l’autovettura a poca distanza dall’ufficio postale e si era allontanato per pochi minuti ma al ritorno aveva ricevuto l’amara sorpresa.

I Carabinieri della Stazione di Graniti però, subito  intervenuti subito sul posto, hanno avviato un’accurata attività di indagine per dare efficace e tempestiva risposta al cittadino. I  militari tuttavia già sapevano dove andare a controllare. Nulla è stato lasciato al caso e al termine delle attività sono stati raccolti inequivocabili indizi di colpevolezza a carico di un trentacinquenne già noto ai carabinieri e sul quale da tempo si stava svolgendo una assidua attività si monitoraggio. In quei giorni l’uomo si trovava a Gaggi, affidato ai servizi sociali, per precedenti vicissitudini giudiziarie. I carabinieri della stazione, alcuni giorni dopo il furto, hanno rinvenuto la vettura nascosta nella fitta vegetazione, nella vicina provincia catanese e l’hanno restituita al legittimo proprietario.

Le immagini dei sistemi di video sorveglianza e le testimonianze raccolte hanno consentito ai Carabinieri di fornire ai magistrati competenti, un quadro completo della situazione e i giudici hanno ravvisato gravi indizi di colpevolezza tanto da emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere che i Carabinieri di Graniti hanno notificato presso il carcere di Noto dove l’uomo nel frattempo è stato condotto per altri reati.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Compagnia di Messina Sud

 

Messina: i Carabinieri arrestano pregiudicato 47enne in esecuzione di ordine di carcerazione.

 

Nel pomeriggio di mercoledì 6 luglio 2016, i Carabinieri della Stazione di Bordonaro hanno arrestato Francesco ALLIA, pregiudicato messinese classe 1968, colpito da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Messina.

L’uomo è tenuto ad espiare una pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione poiché riconosciuto colpevole, in concorso, del reato di furto in abitazione aggravato, commesso a Messina nel novembre 2014.

In quell’occasione, l’uomo era stato arrestato in flagranza di reato, insieme ad uno dei due complici, da una pattuglia prontamente intervenuta per una segnalazione di furto in atto in un’abitazione del rione Ferrovieri. I ladri sono stati sorpresi mentre uscivano dall’appartamento appena svaligiato ed in mano avevano due federe in cui avevano riposto la refurtiva, che è stata interamente recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.

Dopo le formalità di rito, Francesco ALLIA è stato ristretto presso la casa circondariale di Messina Gazzi.

Cerca nel sito