CROTONE (KR): ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE CITTADINI DEL GAMBIA PER RESISTENZA A P.U. E RAPINA IMPROPRIA

CROTONE (KR): ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE CITTADINI DEL GAMBIA PER RESISTENZA A P.U. E RAPINA IMPROPRIA

26.07.2016   16:40  -  

 

CROTONE (KR): ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE CITTADINI DEL GAMBIA PER RESISTENZA A P.U. E RAPINA IMPROPRIA

I Carabinieri del NORM – Aliquota Radiomobile di Crotone hanno tratto in arresto nella nottata due cittadini del Gambia (S. B. e Y.P., rispettivamente classe 1988 e 1990, senza fissa dimora), per resistenza a Pubblico Ufficiale e rapina impropria.

Tutto è scaturito dalla serata di ieri, che in centro a Crotone si è rivelata assai movimentata.

Stando alla ricostruzione dei militari (basata anche su atti di denuncia) erano circa le 21 quando in un bar in pieno centro di Crotone si sono presentati due uomini di connotati africani, visibilmente ubriachi, barcollanti e con atteggiamento che variava dall’euforia all’aggressività.

Uno ha chiesto di servirgli una birra, mentre l’altro ha cominciato a impadronirsi di pacchi di caramelle da un espositore.

I gestori hanno provato a bloccare quest’ultimo, ma il suo amico d’improvviso ha cominciato a pretendere ancora della birra con fare minaccioso.

Spaventati, gli esercenti hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri.

Nel frattempo, dopo aver profferito altri insulti, i due conosciuti si sono allontanati, continuando la loro attività molesta anche in altri esercizi.

Pochi minuti dopo, altra sequenza: stavolta è toccato a un venditore ambulante del Bangladesh lì vicino subire la sottrazione di alcune custodie da cellulare, mentre uno dei due lo ha anche aggredito a pugni.

La scena non è passata inosservata ad alcuni passanti, che sono intervenuti a difesa dell’aggredito: ne è nato un parapiglia dopo il quale i due ubriachi sono scappati in direzioni diverse.

Uno di loro, poi, dopo qualche minuto, si è procurato un bastone di legno in un cassonetto sito in zona e d è tornato sulla scena.

I Carabinieri, intanto intervenuti, lo hanno immediatamente individuato e bloccato, nonostante la decisa resistenza opposta dall’interessato (poi rivelatosi essere lo Y.P. di cui prima si diceva).

L’altro soggetto, ossia  S. B., è stato invece individuato poco dopo nelle vicinanze dagli stessi militari, alle cui ricerche hanno dato supporto anche unità della Questura di Crotone e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

Y.B., portato in caserma, ha anche continuato a opporre resistenza.

Entrambi sono stati deferiti in stato di arresto, d’intesa con il Sostituto Procuratore della Repubblica di Crotone dott. Riello (P.M. di turno), per resistenza a Pubblico Ufficiale e rapina impropria, e saranno giudicati oggi per Direttissima.

Il “bottino” finale – invero assai modesto: quattro cover per cellulare, due scatole di caramelle e due confezioni di pollo – sono stati invece restituiti ai legittimi proprietari.

 

LEGIONE CARABINIERI “CALABRIA”

Comando Provinciale di Crotone

 

COMUNICATO STAMPA

(e-mail: provkrsalastampa@carabinieri.it)

 

 

 

Cerca nel sito