Arquata del Tronto a Pescara del Tronto, 10 morti e 10 dispersi. Fratellini estratti vivi, morta bimba di due anni.Bloccate le vie di accesso alla città

Arquata del Tronto a Pescara del Tronto, 10 morti e 10 dispersi. Fratellini estratti vivi, morta bimba di due anni.Bloccate le vie di accesso alla città

24.08.2016-14:42

"Il sisma ha raso al suolo la frazione di Pescara del Tronto (Ascoli Piceno). Sul posto, fonte Ansa, sono al lavoro i Vigili del fuoco, il 118 e la Protezione civile.

Insieme ad Arquata del Tronto, il borgo è uno dei centri che ha riportato maggiori danni nelle Marche.

Sono dieci le vittime estratte dalle macerie, fra queste anche uno o più bambini. Otto nella frazione e due in case sparse del circondario. Venti i feriti, in codice 'giallo' e 'rosso', trasportati nell'ospedale di Ascoli Piceno da tutta la zona terremotata.

Due fratellini di 4 e 7 anni sono stati estratti vivi dalle macerie di Pescara del Tronto: la nonna, dove erano ospiti, li ha infilati insieme a lei sotto al letto. La donna risponde da sotto le macerie. 

Una bambina di pochi mesi, sembra nove, è stata invece estratta morta dalle macerie della casa di famiglia crollata nel centro di Arquata del Tronto.

La piccola era nell'abitazione con i due genitori e sono stati estratti ancora vivi dalle macerie e portati in ospedale. Salirebbero così a tre le vittime ad Arquata del Tronto.

"E' un unico blocco di macerie sulla strada, si scava". Questo quello che si vede all'arrivo nel piccolo paese. La reporter dell'ANSA è costretta a lasciare l'auto e a proseguire a piedi.

"La gente piange mentre cammina e si avvia verso il paese".

Continuano senza sosta i lavori dei soccorritori a Pescara del Tronto, frazione di Arquata, rasa al suolo dallo sciame sismico che ha colpito l'area.

Dalle macerie è stata estratta viva un'anziana signora, Rosa, sotto choc e ferita, ma apparsa in condizioni stabili. I soccorritori si arrampicano sulle macerie pericolanti nel tentativo di farsi strada.

Durante l'inverno nella frazione risiede un centinaio di residenti, ma le forze dell'ordine sottolineano che in questo periodo c'erano anche molti turisti.


Una bambina di 18 mesi, rimasta coinvolta nei crolli provocati dal terremoto ad Amatrice, è morta nell'ospedale di Ascoli Piceno, dov'era stata ricoverata questa mattina. 

La bimba è stata sorpresa dal terremoto, mentre dormiva, nella casa delle vacanze in cui si trovava con i genitori ad Arquata del Tronto.

La bimba, Marisol Piermarini, aveva solo 18 mesi. Feriti i genitori, il papà Massimiliano e la mamma Martina".

 

Cerca nel sito