Spezzano Albanese - Damiano Guagliardi fa il punto sulla minoranza arberesche in un suo libro

20.06.2016 17:17

Posted by Elio Cotronei  -  

Damiano Guagliardi, già assessore alle minoranze per la Regione Calabria,  fa una 

riflessione sullo stato della sua minoranza che poi è lo stato delle minoranze calabresi 

che rappresentano - nell'indifferenza generale - la storia della Calabria.

Scrive:

Dopo la Prefazione del mio amico Pino Siciliano - lui preferisce 
essere chiamato Giuseppe Carlo 
- a pag. 17 del mio nuovo lavoro editoriale, ARBERESHE/
PENSANDO LA DIVERSITA’, inizio la Presentazione con questi tre capoversi: 
“L’idea di raccogliere in un unico volume una parte dei miei scritti per 
l’Arberia si è concretizzata alcuni mesi fa mentre ero intento a mettere 
ordine agli innumerevoli file sparsi in decine di cd-rom o varie pendrive.” 
“Dopo alcuni anni di ripudio per una questione, quella della diversità 
arbëreshe, che aveva profondamente determinato la mia maturazione culturale 
e la mia azione politica, la rilettura di quel materiale mi ha scosso e 
risvegliato dal profondo sonno in cui ero precipitato.” 
“Gli scritti raccolti in questo testo, ovviamente, sono solo una parte dei 
tanti che ho prodotto in più di quarant’anni di impegno nella lotta per 
la salvaguardia della mia cultura madre. “ 
E concludo a pagina  28 scrivendo: “…… Ma, soprattutto, è subentrata la 
rassegnazione alla sconfitta e prevale la sfiducia nella possibilità di 
rinascita della questione arbëreshe. 
Ci stiamo, cioè, arrendendo proprio nel momento in cui nei Balcani, 
oltre l’Albania, la Macedonia, il Kosovo e il Montenegro cominciano 
a programmare azioni comuni per la crescita dello spirito albanese:” 
“Forse è giunto il tempo che ci si ritrovi e si riprenda a lottare per la 
nostra identità.”  
 
Il libro raccoglie ventotto scritti, tra articoli e saggi, che ho prodotto dal 
1978 al 2009, anno in cui  ero Assessore regionale con delega alle Minoranze 
linguistiche. Le tematiche, nonostante il largo arco di tempo in cui sono 
state sviluppate, conservano una fresca attualità sulle cose da fare in una 
fase in cui sembra che si debba arrendere alla scomparsa della lingua. 
Mi piacerebbe che questa occasione potesse trasformarsi in una discussione 
proficua per l’inizio di un nuovo dibattito sulla questione arbëreshe nel 
terzo Millennio. 
 
La presentazione si terrà a Spezzano Albanese, domenica 26 giugno alle 19,00, 
presso il Centro incontri NaJemi – P.za della Repubblica 15 -. 
 
Il testo sarà presentato anche dal professore Francesco Marchianò 
e dall’Editore Ferrari. 




Cerca nel sito