Rossano Calabro (cs), la lotta alla mafia, si fa anche, con il contrasto al fenomeno dello spaccio di droga

05.07.2016 08:23

Legione Carabinieri Calabria

- Compagnia di Rossano -

 

Posted by Domenico Salvatore
NOTA STAMPA

 

OGGETTO:

Rossano e Mirto Crosia. 3 arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze  stupefacenti.

 

I Carabinieri della Compagnia di Rossano proseguono l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti sul litorale ionico.

 

Nel corso dell’ultima settimana, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno tratto in arresto un 43enne rossanese, che occultava all’interno della propria abitazione circa mezzo kilo di marijuana, 230 gr. di hashish, 4 piante di canapa indica dell’altezza di 1 mt circa e 45 gr. di anfetamina. Lo stesso, con precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti, veniva associato presso la Casa Circondariale di Castrovillari, in attesa dell’udienza di convalida.

Sempre negli ultimi giorni, i militari della Stazione di Mirto Crosia hanno proceduto ad una serie di perquisizioni in materia antidroga, rinvenendo:

  • 60 gr. di hashish circa, nr. 2 bilancini di precisione, nell’abitazione di un 46enne del luogo, con precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti. Lo stesso veniva dichiarato in stato di arresto e rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 disp. att. c.p.p., a disposizione della Procura della Repubblica di Castrovillari (CS);
  • 15 gr. circa di marijuana, già suddivisi in dosi, in possesso di un 17enne di Mirto Crosia, che veniva sorpreso nella pubblica via, in atteggiamenti sospetti. Lo stupefacente era stato occultato all’interno degli indumenti del giovane, che veniva deferito in stato di libertà alla Procura dei Minorenni di Catanzaro.

I responsabili dei predetti reati avrebbero potuto ricavare numerose dosi da destinare al commercio illecito.

 

Cap. Angelo Proietti

 

Rossano, lì 05 luglio 2016.

il comandante della Compagnia Angelo Proietti

Cerca nel sito