Le riflessioni su Facebook di Rosario Ligato/Anche i ricchi piangono

01.12.2016 08:34

 

01 dicembre 2016     08:38

Posted by Domenico Salvatore

 

AD OGNUNO LA SUA CROCE

 

di Rosario Ligato

 

Nell'immaginario collettivo della Vita, si pensa che ci siano sacche di popolazione che vivono in modo agiato, dove il benessere prevale su ogni altra cosa.

Le Star di Hollywood sono l'esempio che l'apparente
stato di celebrità, di fama, di gloria, condito da ricchi contratti
milionari, non è altro che la maschera dell'insofferenza interiore.

Sono tanti i Vip che nonostante soldi e successo sono caduti nel
tunnel dell'alcol e della droga, altri invece hanno lasciato questa
terra nel peggiore dei modi.

Se le Star di Hollywood non hanno saputo resistere alle pressione dei
riflettori, anche i cosiddetti ricchi comuni hanno avuto i loro guai:
Oscar Pistorius, il primo uomo senza gambe a partecipare alle
Olimpiadi è stato condannato per omicidio colposo a cinque anni di
carcere dopo che un tribunale sudafricano lo ha dichiarato colpevole di aver sparato alla sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, nella
sua casa nel febbraio 2013.
Mike Tyson a soli 20 anni è diventato il più giovane campione dei pesi massimi. Ma la fama è durata poco. Nel 1992 Mike fu accusato di stupro e condannato a 6 anni di carcere. Il pugile è tornato sul ring dopo 3
anni di prigionia, ma è finito di nuovo nei guai quando ha staccato con un morso l'orecchio di un avversario. Oggi tira a campare come uno straccione dei tanti.
Diego Armando Maradona, il più grande calciatore al mondo ha vissuto la sua vita tra pallone, donne e cocaina, ma è riuscito a sopravvivere e rigenerarsi grazie ai suoi fans che lo hanno sempre amato e alla sua grande forza di volontà che gli ha permesso di curarsi.

Destino opposto per Marco Pantani, il ciclista romagnolo morto per overdose da cocaina in una stanza di albergo: il campione della
montagna non ha mai digerito l'esclusione al giro d'Italia del 1999 per un valore di ematocrito superiore al consentito.

E poi ci sono i ricchi della porta accanto: personaggi strani, freddi,
arroganti, prepotenti e superbi. Sono solo alcuni degli aggettivi da
additare a codesti, ma a volte il valore di codeste persone è così
basso da fare addirittura pena, Lapo Elkann solo per citarne uno.

Forse è il prezzo da pagare alla Vita che prima ti dà e poi per
qualche motivo ti toglie.
Forse è tutto ma in realtà è niente, o semplicemente ad ognuno la sua Croce, ricco o povero che sia.

Rosario Ligato

 

Cerca nel sito