Feste di matrimonio al Sud/Quella Sicilia così profonda ed affascinante come la vede e la vive Maurizio Punturieri

31.12.2016 18:32

 

32 dicembre 2016       18:37

Posted by Domenico Salvatore

 

 

SCENE DA UN MATRIMONIO

Maurizio Punturieri

Immagine correlataRisultati immagini per Matrimonio in Sicilia

"Feste di Matrimonio al Sud...ho trascorso piacevolissime ore seduto su un divano (molto comodo invero) circondato come il Generale Custer a Little Big Horn da simpatici assalitori: la sposina, il malcapitato coniuge, la madre della sposa...nella abitazione, in ogni dove, risultavano ancora evidenti le tracce dei restauri operati per la magnifica occasione e le altrettanto evidenti tracce del vandalismo alcoolico post ricevimento...la gentile madre, avvolta in improbabili leggins e profumata di quei profumi che sanno di fiori sintetici, mi ha offerto un caffè lungo da Moka e subito, a forza, messo sotto il mento una infinita serie di pasticcini freschi, secchi, mandorlati, avvolti di pistacchi, anche finti e poi almeno 15/20 tipi di confetti diversi...ogni assaggio doveva, nella sua attenzione, corrispondere ad un augurio...sono riuscito a fatica a liberarmi dalla morsa ma nulla ho potuto all'arrivo della sposina pure fasciata (come un salame invero) da sensualissimi leggins e del magnifico sposo preso dalla manona...19 anni lei...21 lui....neanche il tempo di chiedere i nomi e parte subito il racconto dei preparativi...appassionati, vissuti e soprattutto foto videoregistrati...ho,

Immagine correlata

Risultati immagini per Sicilia

quindi, iniziato l'avventura delle foto che addirittura partivano dalla prova dell'acconciatura (a crine di cavallo la definirei) effettuata dalla Parrucchiera di Prova (così definita testualmente)...neanche il tempo di capire cosa volesse significare....ed eccomi le foto di altra professionista: la Parrucchiera Ufficiale...ho approfondito il distinguo ed ho capito che la doppia parrucchiera, come la doppia estetista, sarta (etc...) serviva a non scontentare nessuno dei conoscenti ed era pensata nell'ottica di non meglio intuibili pubbliche relazione e, comunque, nella logica di inestricabili favori ricambiati e restituiti da altri matrimoni...stessa tiritera per il doppio fotografo....quello di prova (pure fotografatosi in un selfie) aveva non più di 20 anni....quello ufficiale abbondantemente oltre i 70 e capelli lunghi raccolti in una coda di cavallo che scendeva sino ad oltre (ci siamo capiti)...non li tagliava (ed anche lavava) da almeno 30/40 anni....nel mentre mi districavo tra una marea di parole, di racconti, di personaggi, di rievocazioni al limite del mitologico, il malcapitato sposino giunse con un volume alto almeno 2 metri e pesante forse 300 Kili: le foto precedute dai provini.....ho appena finito l'apnea...le descriverò al più presto...una chiccheria nel frattempo...ad un tavolo della sala ricevimenti c'erano tutti gli invitati tranne uno...sostituito da una fotografia appoggiata sulla sedia di fronte al piatto (è pura verità!)...sono sobbalzato ed ho chiesto se fosse morto....sono stato, con grande fastidio, rimproverato...non poteva essere presente (non ho chiesto oltre!) ma siccome aveva mandato il regalo era giusto che ci fosse in qualche modo....dimenticavo....Sicilia....profonda ed affascinante Sicilia....il resto a presto.

Palazzo dei Normanni, a Palermo, sede dell'Assemblea regionale siciliana Immagine correlata

 

Cerca nel sito