ELIO COTRONEI

27.05.2016 18:07

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi

Cessato, quasi, il vasto movimento di studi filologici sulla grecità calabrese, negli ultimi anni si è badato, a giusta ragione, alla conservazione del patrimonio culturale grecanico esistente, pur senza escludere, anzi valorizzando e favorendo lo studio e la ricerca di altre aree tematiche. Tra i promotori in tal senso dobbiamo annoverare certamente Elio Cotronei, coordinatore protempoe  dell’IRSSEC. Difficile dire quanto sarebbe resistita la grecità calabrese senza la presenza di operatori culturali e senza l’intervento sul territorio di gente come Elio Cotronei. La ricerca e la divulgazione delle tradizioni letterarie, artistiche, storiche e culturali della zona grecanica, fissando come ambito operativo il territorio della Regione Calabria, ha costituito in tanti anni ormai la centralità dell'attività dell'UTE-TEL di Bova Marina, di cui il Cotronei è presidente; è coordinatore  del C.C.C. Centro di Coordinamento dei Calabrogreci (K.S.G.K. Centro di Coordinamento dei Greci di Calabria). Oggi è componente del CdA della fondazione a favore dei Greci di Calabria in attesa che questa decolli.
Negli ultimi dieci anni, attraverso l’opera del Cotronei, migliaia di Greci sono passati da Bova Marina e dalle zone grecaniche, interagendo con la nostra realtà e favorendo gli interscambi culturali. L’UTE-TL di Bova Marina è, infatti, un’attiva “macchina culturale, un efficace strumento di intervento nella realtà sociale, un centro di aggregazione sociale, basato sul volontariato, aperto a giovani adulti ed anziani. Un legame generazionale per giovani, adulti, anziani, insieme per una presenza realizzatrice e qualificante nella difesa e promozione dei valori. In tutti questi l’opera indefessa del Cotronei ha consentito di mantenere relazioni culturali con la Grecia e si è prodigato a difesa della lingua e della cultura dei Greci di Calabria, istituendo il Premio internazionale di poesia “Delia-Città di Bova Marina”, Premio Internazionale “Dionysios Solomos”, favorendo le edizioni dell’UTE-TEL-B. In particolare è stata pubblicata: la prima guida turistico-culturale di Bova Marina, che si è avvalsa di due preziosi cultori di problematiche ellenofone, Antonella Casile e Domenico Fiorenza. La pubblicazione dà ampio spazio divulgativo alla cultura dei Greci di Calabria.
Seguono altre pubblicazioni con l’apporto degli stessi specialisti, come “Ellenofoni di Calabria1”; un CD Rom “La presenza grecofona in Calabria”; un dépliant su Bova Marina in italiano, greco e inglese; un dépliant sul tema “Bova Marina nella Grecia Calabra”, una guida ragionata sul Museo Laografico della Bovesia-Grecìa Calabra, una guida alla gastronomia dell’Area Ellenofona e, infine, I Lessici antropo-toponimici di Bova e Palizzi del prof. Filippo Violi2 e, sempre del Violi, I quaderni di Cultura Grecocalabra3 con prefazione di E. Cotronei. Pur non essendo specificamente una organizzazione di soli grecofoni, è certamente un’organizzazione di ellenogheni che opera a tutto campo nella Grecia Calabra volendo costituire, una presenza realizzatrice e qualificante nella difesa e promozione dei valori.
A partire dal 1990 non c’è ambito della cultura dei greci di Calabria che egli abbia tralasciato: i maggiori studiosi, gli appassionati, i più emblematici personaggi di questa cultura vengono invitati per fare conoscere le problematiche passate e dare testimonianza e contributo di studio.
Uomo di cultura, dotato di un incessante attivismo, Elio Cotronei ha saputo dedicare al mondo della grecità calabrese gran parte della sua attività, stimolando e favorendo la crescita del territorio e della cultura greco-calabra.
On line: www.greciacalabra.net, www.bovamarina.eu.
Negli ultimi cinque anni ha intensificato gli scambi e i gemellaggi tra scuole italiane, greche e di altri paesi europei nel tentativo di creare una rete, una vera e propria International Educational Community per attivare un progetto intergenerazionale, interculturale interistituzionale. È alla sua iniziativa l’avviamento precoce di ragazzi delle scuole primarie di secondo grado alle esperienze e ai viaggi di scambio europei per far crescere la consapevolezza e il senso di appartenenza all’Europa.
In questi ultimi tempi sta editando e curando un quotidiano on-line (www.deliapress.it), di cronaca, cultura, sport, tempo libero, dove è inserita tutta la cultura grecanica. Il quotidiano ha ormai superato gli ottomila ingressi di viositatori diversi al mese.
Per maggiori informazioni www.eliocotronei.eu, dove si legge:

DATI PERSONALI

ELIO COTRONEI

Corso Umberto I, 23/B- 89035 Bova Marina (RC), Italia.

Cellulare:  0039 347 3493874

Luogo e data di nascita: Bova Marina (Reggio Calabria), 4 novembre 1937

Stato civile: coniugato

Nazionalità italiana

(In pensione dal 1° settembre 2005).

OBIETTIVI PROFESSIONALI

Inserimento in ruoli di responsabilità a livello di volontariato presso organizzazioni pubbliche o private.

Ambiti: Relazioni esterne, comunicazione e immagine, organizzazione attività ed  eventi speciali, risorse umane,  progetti, promozioni e sponsorizzazioni.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

 Innumerevoli ricerche e corsi di aggiornamento in tutti i campi attinenti la  docenza.

 Esperienze scolastiche e culturali in 5 Regioni d’Italia: Veneto, Trentino-Alto Adige, .Lombardia, Sardegna, Calabria

 Progetti europei POR, PON, Gioventù per l’Europa e di vario tipo

Applicazioni informatiche e, in particolare, siti Internet.

 STUDI

Università di  Messina e Bologna. Laurea in matematica

LINGUE STRANIERE

Lingue: francese, inglese e rudimenti di tedesco e greco

CONOSCENZE INFORMATICHE

·        Sistemi operativi: Windows 

·        Programmi: Microsoft Office 2000 (Word, Excel, Access, Power Point, Publisher);  Microsoft Works; Adobe Photoshop, Corel Draw.

·        Internet.

·        Attrezzature multimediali.

ESPERIENZE CULTURALI EXTRA PROFESSIONALI

·                    Dal 1989 Presidente e fondatore dell'UTE-TEL-B (Università per la Terza Età e per il Tempo Libero della Bovesia -Area Ellenofona della Calabria), un'organizzazione che spazia in tutti gli ambiti culturali e del tempo libero e che vuole essere una presenza realizzatrice e qualificante per la difesa e conservazione dei valori. In questa logica, per statuto, presta particolare attenzione alla difesa di lingua e cultura dei Greci di Calabria e alla cultura ellenofona: organizzazione di lezioni, convegni e conferenze regolari attinenti lingua e cultura dei greci di Calabria.

·        Presidente e fondatore del CRIG ( Comitato per le Relazioni Internazionali e per i gemellaggi) dal 1996

·              Presidente e fondatore dell’Archeoclub dell’Area Ellenofona dal 2000

·        Per tre anni, nella fase d’avvio, coordinatore dell'Istituto Ellenofono (IRSSEC) che ha sede in Bova Marina, per incarico dell’Amministrazione comunale, poi componente del suo Comitato Scientifico provvisorio; ha organizzato innumerevoli iniziative culturali rivolte a studenti e docenti (corsi di aggiornamento per docenti, corsi validi per il credito formativo nelle scuole superiori, stage, ecc.)

Tali condizioni gli hanno consentito  di realizzare una  fitta rete di relazioni in Italia e all’estero, in particolare con la Grecia, e  come risultato ha determinato le condizioni per

-   due gemellaggi tra il Comune di Bova Marina i  comuni greci di Ymittos-Atene e Velvendò-Kozani (Macedonia),

-  due programmi europei Gioventù per l'Europa con partner il Comune di di Koridallos-Atene e un'organizzazione di Salonicco (YOUTH SOCIAL & CULTURAL PROGRAMMING CENTRE),

-partnership in un programma europeo (LEON) attinente i Greci di Calabria e altri aspetti europei, con il patrocinio della   

  Commissione Europea, fornendo materiali relativi alla cultura grecocalabra per il sito www.madariaga.leon.coleurope.be

- relazioni intense e scambi di visite con il Comune di Rodi,

- rapporti con scuole greche e scambi di visite 

- l'arrivo frequente di scuole e gruppi di visitatori (circa 3500 in cinque anni, fino alla data odierna) che ha ricevuto e informato sull'area ellenofona e sui Greci di Calabria.

- organizzazione di mostre per promuovere la cultura greca di Calabria in territorio greco (Agios Nikolaos- Creta)

-  organizzazione di incontri, relazioni e gemellaggi tra scuole italiane e straniere

- assistenza  a scuole nelle loro ricerche con la produzione di CD Rom e filmati

- produzione di un film su Bova, capoluogo storico dell’area ellenofona in collaborazione con il Liceo Scientifico di Bova Marina.

 

Ha istituito

 

- il Premio Internazionale di Poesia "Delia- Città di Bova Marina" che ha una sezione “Europa ellenofona” alla quale si può partecipare con poesie in greco moderno, grico del Salento e grecanico di Calabria.

 

- il Premio Internazionale "Dionysios Solomos" destinato alla personalità della cultura e/o all'Istituzione che si sono distinte per aggregare i popoli mediterranei di origine ellenica.

- LE PANBOVESIADI, gare di atletica leggera per gli alunni delle scuole delle Aree Ellenofone, che si svolgono ogni due anni

Pubblicazioni

Ha curato con i suoi collaboratori diverse pubblicazioni e, in particolare,

- materiali informativi sui Greci di Calabria,

- una pubblicazione "Ellenofoni di Calabria",

- una pubblicazione su Bova Marina nell’Area Ellenofona

- depliant sull’Area Ellenofona e su Bova Marina

- Il Museo Laografico dell’Area ellenofona

- La gastronomia nell’Area ellenofona: I sapori della Tradizione

 - I segni della tradizione

- Atti di convegni

Inoltre

- un CD Rom su l’Area Ellenofona,

- siti internet: www.greciacalabra.net, www.eliocotronei.eu

- ha contribuito, per la parte attinente i Greci di Calabria, ad una pubblicazione dell'Università di Macedonia: “La poesia Ellenofona contemporanea nell’Italia del Sud” (1997).

- pubblicazione quotidiano on line: deliapress.it; 

  cartaceo DELIAPOLIS Area Ellenofona

Ha organizzato/promosso innumerevoli convegni, corsi, ricerche, ecc, come:

- “La pronuncia del greco dalla origini al calabro - greco” con pubblicazione degli ATTI

-   incontro – convegno tra greci di Calabria e di Puglia sulla scrittura della lingua pubblicando gli ATTI

- per sette anni convegni in occasione della ricorrenza di san Giovanni Therestis in collaborazione con il Monastero degli Apostoli“ Istituto di Studi ortodossi in Magna Grecia “San Niceforo il Solitario” di Bivongi (collaborazione tra l’Area bizantina dello Stilaro e l’Area Ellenofona della Calabria)

– corsi di aggiornamento per docenti relativi all’Area Ellenofona

-  corsi di aggiornamento, per docenti e studenti, di archeologia greco-classica.

-  stage per il restauro del Museo Laografico dell’Area Ellenofona

 - 93 viaggi culturali  in Italia e all’Estero, molti in Grecia,  consentendone la fruizione a circa 3700 persone e spesso occasione per promuovere le caratteristiche culturali della nostra Area di provenienza

-  progetto di ricerca sulla “Vallata del San Pasquale e presenza ebraica in età antica” promosso come coordinatore dell’IRSSEC (Istituto Regionale Superiore di Studi Ellenofoni della Calabria) e affidato a studiosi sotto il patrocinio della Regione Calabria.

 

INTERESSI E ATTIVITÀ

Viaggi e soggiorni in Italia e all’Estero, lingue straniere, computer, comunicazione e immagine, grafica, organizzazione di attività ed eventi, free incoming e outcoming operator, promozione culturale del territorio

 

 

LINKS

www.greciacalabra.net

www.bovamarina.eu

www.deliapress.it     E mail: deliapress@virgilio.it

 

e-mail: postmaster@greciacalabra.net

            eliocotronei@virgilio.it

            eliocotronei@gmail.com

 

 

 

 
 
________________________________________
 
1 A cura di Antonella Casile e Domenico Fiorenza, cit.
2 F. Violi, I lessici antropo-toponimici di Bova e Palizzi, UTE-TEL-B., Bova Marina, 2005
3 F. Violi, Quaderni di cultura grecocalabra, UTE-TEL-B, Bova Marina, 2016

Cerca nel sito