Dai finti amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io! Una riflessione su Facebook di Antonio Strangio

05.03.2017 12:46

05 marzo 2017    12:48

Posted by Domenico Salvatore

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

   Nella foto il giornalista Antonio Strangio

 

STRETTAMENTE PERSONALE

di Antonio Strangio

"Oggi, dopo diversi giorni di riflessioni e controlli, ho detto si a una richiesta di amicizia. Non l’avessi mai fatto. Il virtuale amico che amico non è, mi ha scritto per dirmi, garbatamente, che lui non aveva fatto nessuna richiesta di amicizia. Ringrazio per la sincerità e ne prendo atto, comunicando che d’ora in poi non accetterò più richieste di amicizie e, fatto ancora più importante, eliminerò tutti quelli che mi possono sembrare sospetti. E’ il solo modo per mettere ordine e selezionare, ed evitare di pari passo richiami che letti in profondità palesano anche una strana dose di acredine. L’amico in questione che, ripeto, amico non è, non si è reso conto che la sua, più che una comunicazione garbata è stato un rimprovero e come tale va trattato!". Fonte Facebook

Cerca nel sito