Calabria, M5s: deposita proposta di legge sui servizi sanitari. L'onda d'urto. Nesci: Prenderemo anche il governo della Calabria

21.06.2016 10:05
da Francesca Martino  - 
 
«Prenderemo anche il governo della Calabria. L'onda durto 5 stelle è partita e nessuno potrà fermarla. Il governatore Oliverio ha i mesi contati».
 
 
Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, che con la consigliera 5 stelle del Comune di Amantea, Francesca Menichino, ha depositato presso il Consiglio regionale della Calabria gli incartamenti di una proposta di legge diniziativa popolare per migliorare i servizi sanitari nel territorio e risparmiare milioni di euro.

«Si tratta  spiega la parlamentare 5 stelle  di un testo di legge regionale costruito insieme a esperti, attivisti e cittadini di ogni parte della Calabria. Dato limmobilismo di Oliverio e della sua maggioranza rispetto alle urgenze della sanità, pur non avendo esponenti 5 stelle in Consiglio regionale abbiamo definito una proposta concreta e importante, che modifica lassetto istituzionale della sanità, separando lassistenza ospedaliera dalla medicina del territorio e dagli altri servizi».

«Soprattutto  prosegue la parlamentare  con la nostra proposta, tutta sviluppata dal basso, sarà possibile gestire il personale sanitario con efficacia e speditezza, coprendo una serie di carenze nei vari reparti. Anche per gli acquisti ci sarà una gestione più agile e un risparmio molto consistente. Avremo meno direttori generali, diminuirà la burocrazia e il 118 sarà finalmente retto dagli ospedali».

«Domenica 26 giugno  conclude Nesci  dalle ore 18 lanceremo a Lamezia Terme la raccolta delle 5000 firme necessarie all'iter della legge regionale, con Luigi Di Maio, tanti portavoce, gli attivisti e tutti gli altri amici».

Cerca nel sito