Brancaleone - Successo per la giornata di manutenzione al borgo di Brancaleone Vetus

28.06.2016 19:00

E’ stata svolta con successo la quinta giornata destinata al recupero e ripristino del borgo di Brancaleone Vetus. L’iniziativa è stata organizzata dalla Pro Loco di Brancaleone guidata dal Presidente Carmine Verduci e un gruppo di volontari, che hanno eseguito dei lavori di manutenzione.

I volontari con impegno e responsabilità hanno raggiunto dei validi obiettivi quali: completamento toponomastica originaria; taglio dell’erba; svuotamento dei cestini destinati ai rifiuti; rastrellamento in Via Convento, Grotta Madonna del Riposo; sistemazione del sentiero e recupero della scalinata nella grotta dell'albero della vita; rimozione detriti da vicoli e vie; acquisto dei prodotti per pulire i servizi igienici presenti; pulizia della vetrata della piccola grotta Madonna del Riposo; istallazione della segnaletica per aree di interesse storico.

Il Presidente della pro Loco di Brancaleone, Carmine Verduci in merito alla lodevole iniziativa ha dichiarato:

 

 “Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato:ASD Delta Force Brancaleone nella persona di Pietro Monoriti e Joseph El Condor Pucci; plauso ai soci della Pro Loco di Brancaleone: Elena Verduci; Antonio Scammacca; Mimmo Verduci; Maria Violi; Tommaso Trunfio; Salvatore Romeo e Francesco Miccù.

Plauso anche ad Antonio Romanò e Fausta Morini e le eccellenti cuoche che hanno preparato il pranzo per tutti i partecipanti.

 Il progetto di salvaguardia del borgo di Brancaleone Vetus prosegue e mi auguro di riuscire a concludere presto i lavori di sistemazione del percorso principale, interessato da due fronti franosi.

Saranno realizzate diverse giornate dedicate alla manutenzione, coinvolgendo anche altri soggetti ed organismi associativi e chiunque voglia partecipare.

Spero vivamente nella sensibilità della cittadinanza, in modo particolare dei giovani a voler cogliere l'occasione di curare il Parco Archeologico Urbano di Brancaleone Vetus, che necessita di cure costanti per uno sviluppo turistico a beneficio della nostra popolazione e dell'intero comprensorio.

Le idee sono tante, ma abbiamo bisogno di persone che credono alla rinascita di questo luogo, come luogo della memoria e luogo di attrazione per tutti. Grazie di cuore a tutti!”.
 

A fine giornata una turista di nazionalità inglese ha visitato il borgo con l’interprete Alessandra Moscatello, facendole ripercorrere tutte le aree interessate dagli interventi.

 L’espressione di meraviglia della visitatrice attesta l’impegno e volontà dei volontari ha portare avanti un progetto senza aiuto finanziario da parte di nessuna Istituzione Statale, Regionale, Provinciale, compresa quella Comunale, ma solo grazie alle donazioni di chi partecipa all'iniziativa, acquistando anche i materiali volti alla pulizia del borgo.

Cerca nel sito