Bova Marina, la memoria storica al Centro Studi ArcheoDeri con il libro " Leucopetra"

20.06.2016 19:10
di Francesca Martino  -  
"Solo conoscendo le proprie radici si può ricostruire la memoria storica del territorio" ha esordito il Responsabile Centro Studi Documentazione ArcheoDeri, il Dr. Franco Tuscano in occasione della presentazione del libro "Leucopetra" Ed. Disoblio dello storico e giornalista, Saverio Verduci.
 
Il libro "Leucopetra" mette a fuoco le più celebri pagine della storia antica svoltesi nel territorio di Lazzaro nel periodo greco e romano, evidenziando il ruolo cruciale della città e del territorio sul piano politico, economico, militare, culturale e la sua vocazione cosmopolita.
L'incontro letterario si è tenuto nel pomeriggio di ieri 19 Giugno alle ore 17:00 presso la Sala Conferenze del Centro Studi Documentazione ArcheoDeri contrada San Pasquale, Bova Marina. 
 
L'accoglienza é stata curata dai giovani volontari dell'Associazione culturale "ArcheoDeri" guidati dal Responsabile Franco Tuscano, che ha aperto l'evento dicendo:"Voglio ringraziare il pubblico che nobilita sempre la suggestiva sala del Centro Studi, abbellita grazie agli artisti di Kronos Arte.
 
Plauso anche ai relatori; all'Assessore Sergio Malara in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Bova Marina, che patrocinia i nostri incontri letterari, perché considera la cultura come colonna portante.Il libro è un oceano di memoria, basilare per comprendere l'identità storica - culturale del territorio. 
Abbiamo perso il senso d'appartenenza - conclude Tuscano - a causa della perdita storica e ognuno di noi dovrebbe incominciare a svestirsi di quel "giubotto" imbottito , culto di inferiorità cucitoci addosso in particolare dalla storiografia ufficiale e dalla manualistica scolastica, ripudiando quell'endemico concetto che ci vede accostati sistematicamente "agli ultimi della classe".
 
L'evento è stato moderato da Saso Bellantone,  Editore "Disoblio " che ha evidenziato:"E' bellissimo ritornare in questo luogo rispetto alle scorse volte, si respira un'aria diversa. C'è una nuova amministrazione comunale guidata dal Sindaco, l'Avv. Vincenzo Crupi".
 
Sono intervenuti l'Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro per le Famiglie, il Dott. Sergio Malara che ha rimarcato la valenza della cultura intesa come sviluppo sociale ed economico. 
"Ringrazio Franco Tuscano e l'Associazione culturale "ArcheoDeri' per l'invito di oggi e tutti i presenti. L'Amministrazione nel corso degli ultimi due anni ha organizzato circa 50 eventi culturali e non è poco in considerazione al brand in Calabria". 
 
Anche l'Architetto e Conservatore dei Beni Archeologici eAmbientali Vincenza Triolo ha ribadito che la divulgazione e salvaguardia del territorio sono fondamentali, per costruire la storia e nel libro "Leucopetra" traspare l'amore viscerale per la propria terra natia dello scrittore, che ha trasmesso input e fonti importanti per gli studiosi. 
 
Durante l'iniziativa lo studioso Verduci ha evidenziato come la conoscenza della storia viene raccolta sul territorio vivendola attraverso la raccolta certosina dei dati, indagini sul posto confrontandoli subito dopo con la cartografia, facendo riferimento alla "Tabula Pentigeriana" che indica Leucopetra come un importante stazione stradale. 
"Leucopetra é stata la porta d'accesso allo Stretto di Messina -ha affermato lo Storico Saverio Verduci - ed è stato un luogo d'incontro di diverse popolazione orientali e occidentali, quali romani; greci; cristiani ed ebrei".
 
Nel corso della presentazione del libro é stato messo in luce l'incuria e l'abbandono di alcuni resti storici della Villa Romana a Lazzaro nel Comune di Motta San Giovanni, come i mosaici. 
 
A fine evento l'Editore Saso Bellantone ha proposto un progetto di ricerca per  la salvaguardia del patrimonio culturale del territorio. 

Cerca nel sito