Cultura

19.08.2016 08:48

Gli Emigranti

di Virginia Jacopino -  "Gli Emigranti” di Virginia Iacopino   “GLI EMIGRANTI ONESTI HANNO VOGLIA DI LAVORARE. ERRANDO VANNO IN FUGA DA GUERRE E CARESTIE. PRENDIAMOCI CURA DI’ LORO ANCHE SE CLANDESTINI SONO. PROTEGGIAMOLI DALLA PLEBAGLIA XENOFOBA CHE SOGNA IL RITORNO DI CAMPI DI...
18.08.2016 08:49

EUTIMO

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi Di Strabone1, in particolare, riproponiamo qui la sintesi che ricorda la leggenda secondo la quale Eutimo sconfisse il mostro di Temesa liberandola dal tributo annuale di una fanciulla scelta tra le più belle che la città doveva pagare al mostro...
17.08.2016 14:54

GLI “AITIA” DI CALLIMACO

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  Grazie alla grande fortuna che gli Aitia1 ebbero nell'antichità, possediamo numerosi frammenti in citazioni antiche, a cui dal secolo scorso si sono aggiunti molti passi papiracei, tra cui spicca un papiro, pubblicato a Lille, in cui era...
15.08.2016 12:49

Anassila,

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi - ANASSILA DI REGGIO Anassila, il tiranno reggino, vinse ad Olimpia con un carro tirato dalle mule nel 480 a.C.. Per la sua vittoria Simonide scrisse un epinicio di cui rimane traccia in un unico verso: ………. Salve, o figlie delle cavalle dai...
13.08.2016 08:55

DALLA MAGNA GRECIA AD OLIMPIA

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    Non era facile in quell’epoca raggiungere Olimpia dai paesi della Magna Grecia. Da Reggio, Locri, Caulonia, Crotone, Sibari, Thurii partivano delegazioni di atleti che, dopo aver costeggiato la Calabria, risalivano lo Jonio fino a Santa...
11.08.2016 10:45

LE GARE NEI GIOCHI OLIMPICI DELL'ANTICA GRECIA

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -   Appena nati, dunque, i giochi olimpici (776 a.C.), si svolsero in una sola giornata e con una sola gara: la corsa dello stadio. Lo stadio era una corsa veloce sulla distanza che, approssimativamente, possiamo calcolare in 192 metri. Da esso...
11.08.2016 00:30

IL PROGRAMMA DEI GIOCHI OLIMPICI

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -  Il programma dei giochi si chiudeva con alcune discipline riservate ai ragazzi1 e con una gara musicale. Circa un mese prima dell’inizio dei giochi gli atleti dovevano presentarsi ai giudici. Per essere ammessi dovevano dichiarare...
09.08.2016 17:00

I CAMPIONI OLIMPICI DELLA MAGNA GRECIA

Rubrica Europa Ellenofons di Filippo Violi -      Reggio – Locri – Caulonia - Crotone – Sibari - Thurii La Storia delle Olimpiadi I giochi olimpici in onore di Zeus, i più importanti sia per concorso di folla, sia per solennità e magnificenza, si celebrarono ad Olimpia,...
07.08.2016 18:21

"Il capofamiglia" di Salvatore Borrelli. L'angolo della recensione a cura di Rosa Marrapodi

7.08.2016 La vicenda umana, professionale e sociale di un bravo laureato di provincia è al centro di questa bella storia romanzata del dr. Salvatore Borrelli, poliedrico intellettuale dei nostri tempi, che dell’etica politica fa il centro tematico della sua interessante pubblicazione “Il...
30.07.2016 09:47

LA NÒPIA

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  LA NÒPIALA NÒPIA (dal greco ‘an’ = senza, e ‘ypnos’ = sonno) Tra i tanti compiti che i lavoratori dovevano assolvere vi era anche quello della “nòpia”. E’ questo un termine linguistico che si ricollega direttamente alla tradizione...
28.07.2016 22:56

I “CONTRATTI” DI LAVORO TRA PASTORI E PADRONI NEL MONDO GRECANICO.

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    • Se una capra figliava i capretti appartenevano al padrone, mentre il latte - ma non sempre, perché c'era qualche padrone che pretendeva anche quello - di regola andava al colono. • Ai pecorai che curavano il gregge padronale spesso toccava...
27.07.2016 22:24

TRADIZIONI AGRO-PASTORALI - I Dulìa (Il lavoro)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    ………. "Ti den echi furro dikòndu den to chortèni to zomì" "Chi non ha forno proprio non si sazia il pane" ……….. Dalla doppia taglia posta tra fame e lavoro non ci si liberava facilmente. Quanta fatica costava lavorare la terra degli...
26.07.2016 17:34

I CANTI EBDOMADARI NELLA TRADIZIONE CALABRO-GRECA

Rubrica europa ellenofona di Filippo Violi -    Alcuni canti calabrogreci costituiscono una specie di calendario della settimana ( in grecanico: ‘ddomàdi = settimana). Nel corso di questo volume ne abbiamo esaminato qualcuno che qui riporteremo insieme agli altri per avere un quadro...
25.07.2016 17:48

LA LEGGENDA DI NINO MARTINO E DI PEPPE MUSOLINO

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    Nella sua forma più divulgata presso le nostre zone - in dialetto romanzo e in grecanico - la leggenda di Nino Martino e di Peppe Musolino ha sempre appassionato e sollecitato la fantasia popolare. Le due storie sono inverate in tempi molto...
23.07.2016 23:06

LA STREGA (I LÀMIA) - IL DIAVOLO (n.9)

5 Rossi Taibbi e Caracausi, O diàvolo èfighe anda pedìa, TNC, op.cit., p. 302.Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  LA STREGA (I LÀMIA) Le “lamie” nell'antichità greca, erano figure in parte umane e in parte animalesche, rapitrici di bambini, un po’ come le “anaràde”, fantasmi...
22.07.2016 09:20

O DRÀKO (IL DRAGO)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    Come abbiamo detto, i “Testi Neogreci di Calabria” di Rossi-Taibbi e Caracausi ci offrono una vasta gamma di creature sovrannaturali, tra cui i draghi. Li incontriamo nel racconto della Lamia, in quello in cui viene sconfitto da un...
20.07.2016 20:13

I NÌCENA - LA SIRENA

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    La sirena è una figura antropologica metà pesce e metà donna, dal temperamento malevolo. Nella tradizione orientale, risalente al 1000 a.C., è metà uccello e metà donna. Quest'ultima tradizione, tipicamente greca, che indica più...
20.07.2016 19:51

Dionisio Solomòs

MONDO GRECO. RUBRICA LETTERARIA “DI FIORE IN FIORE” di Daniele Macris     Mi è gradita occasione riprendere il dialogo con i lettori della Bovesia, grazie alla cordialità e all’amicizia di Elio Cotronei, Pippo Violi e Salvatore Dieni. Pertanto curerò una rubrichetta “di fiore in...
20.07.2016 09:38

I ÀGATHA - LA FATA 1 (n. 6)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi - Le fate, invece, non cessavano mai di essere buone, né si rifiutavano di fare del bene alla povera gente, se avessero potuto contare sulla loro discrezione. La fata è una creatura leggendaria, presente nelle fiabe o nei miti, è un essere etereo e...
19.07.2016 09:26

O FUDDHITTU - IL FOLLETTO (n.5)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -   Ma a parte le “Anarade”, altri personaggi mitologici animavano il mondo tradizionale dell’ambiente rurale greco. Diversamente dalle Anarade, nelle tradizioni grecaniche, è infatti la presenza del Folletto2, in genere apportatore di...
18.07.2016 09:04

LE NARADE (4)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  NARADE 4 ALCUNE CONSIDERAZIONI SU QUESTO RACCONTO: 1. Le condizioni orografiche di Roghudi erano tali che bastava chiudere l’accesso a Pizzipiruni, Agriddhèa e Plache affinché le anarade non potessero entrare; 2. Si inserisce in...
17.07.2016 19:46

LE NARADE (3. cont.)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    ORMAI I RICORDI NON VENGONO PIÙ TRATTENUTI ED ANNUNZIATA RACCONTA UN ALTRO FATTO RELATIVO ALLE “NARADE”. ……… Addhi mìa ejài sto spìtindi, ejài na ti ffài sto spìtindi. Echorìsti na pài na plìni. Tis efàni ti iton imèra, ìche to...
15.07.2016 09:06

LE NARADE (n.2)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  Ma prendiamo in esame i racconti che parlano delle «naràde» e le relative varianti che ruotano intorno ad esse. Esamineremo in particolare i ricordi e i racconti di una anziana donna di Roghudi, all’epoca novantenne1, due racconti pubblicati nei...
14.07.2016 09:27

I AGATHA, I NARÀDA, O FUDDHÌTTU, I FIFÌA, I NÌCENA, O DRAGO, I LAMÌA (FATE, FOLLETTI E MAGHI, DIAVOLI, SIRENE DRAGHI E SPETTRI) (n.1)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  I AGATHA, I NARÀDA, O FUDDHÌTTU, I FIFÌA, I NÌCENA, O DRAGO, I LAMÌA …. FATE, FOLLETTI E MAGHI, DIAVOLI, SIRENE DRAGHI E SPETTRI   pài spìti spìti san mìa ‘naràda va per la casa come un’anarada   Esistono...
13.07.2016 09:18

RECIPROCA OSTILITA'

Rubrica Europa ellenofona di Filippo Violi -      E continuando nelle offese tra i vari paesi troviamo ancora un invito ai bovesi a battersi con le pietre   e andare a raccomandarsi a San Leo, santo Protettore di Bova. Il canto sembra avere qualche   spunto storico ma non...
12.07.2016 09:33

STIN GHITONÌA (NEL VICINATO). Le zuffe tra donne

Rubrtica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  Non era raro che nella “ghitonìa o ruga” (il vicinato) scoppiasse qualche zuffa tra donne. I motivi potevano essere i più disparati: questioni d’interesse, chiacchere tra vicine, la precedenza nell’attingere l’acqua alla fontana, lo sfottò, le...
11.07.2016 08:58

I RAPPORTI UMANI E IL CULTO DELLE COSE

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -    La penetrazione della civiltà romaica in Calabria è stata davvero profonda e di essa se ne conservano usanze e tradizioni in molte occasioni della vita quotidiana. Il segno di croce sigillava ogni ambiente di lavoro, dagli utensili...
10.07.2016 23:15

IL CULTO DELLE ANIME DEL PURGATORIO e tradizioni mortuarie presenti nella Omelia V di San Luca di Bova

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  Abbiamo già citato alcune tradizioni in uso presso i calabro-greci di cui ci parla Luca nella sua Omelìa. Tradizioni in gran parte scomparse e di cui non si ha nemmeno notizia in testi specializzati. Ed è sempre nel testamento spirituale di...
09.07.2016 18:22

CULTO DELLE ANIME DEL PURGATORIO

Rubrica Europa EllenofonIL  I riferimenti alle anime “ dimenticate” del Purgatorio, destinate a soffrire per un tempo indeterminato le pene di quel regno, è una credenza comune che, nelle nostre zone, va al di là delle preghiere delle anime pietose che si rivolgono a Dio per abbreviarle con...
08.07.2016 21:52

TO PARAZZOMÌ (il pasto di conforto) n. 4 fine

Rubrica Europa ellenofona di Filippo Violi -  Questa è una tradizione che ancora oggi si conserva in quasi tutti i paesi della nostra zona. Gli amici o i parenti usano inviare alla famiglia del defunto il pasto di conforto, “to parazzomì”, appunto. Era un dovere morale sentirsi vicini alla...
08.07.2016 08:47

I ZOFIA (La morte) n.3 (terza parte)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -   Ma vediamo i canti a pagamento, importantissimi perché sono le ultime nenie che rimangono di un antico retaggio. Si noti come durante il pianto, a volte le prefiche mettano in evidenza le disagiate condizioni economiche della famiglia che,...
07.07.2016 09:09

I ZOFIA (La morte) n.2 (seconda parte)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  In terra grecanica non sono rimasti molti canti funebri. Quelli recuperati li riporteremo qui. Alcuni sono cantati spontaneamente dai parenti; altri sono quelli a pagamento delle prefiche. Queste sono alcune delle lamentazioni più usuali per la...
06.07.2016 09:19

I ZOFÌA CE TO PARAZZOMÌ (LA MORTE E IL PASTO DI CONFORTO) n.1 (parte prima)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -   “Così sogliono far piangere i loro morti da apposite donne, eredi delle prefiche, le quali si stemperano in lodi del defunto, e in atti di pagato dolore; ai quali segni di lutto, tengono dietro, a modo antico, splendidi conviti...
05.07.2016 09:18

I PRANDÌA (IL MATRIMONIO), I PRANDESIA (IL BANCHETTO NUZIALE)

Rubrica Europa ellenofona di Filippo Violi  -   Sottobraccio al proprio genitore, la sposa si avviava in chiesa dove ad attenderla c’era lo sposo, anch’egli sottobraccio al padre, o alla madre se il padre era deceduto. Qui avveniva l’ultimo atto di quel rituale che era cominciato con...
04.07.2016 09:36

TO CCIPPITINNÀU (IL FIDANZAMENTO)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -     Così come un rituale precedeva e seguiva la celebrazione dei matrimoni, alla stessa maniera una sorta di rituale abbastanza simpatico, precedeva il momento del fidanzamento. Era quasi completamente vietato fare le proprie...
03.07.2016 10:31

DALLA NASCITA ALLA MORTE

Rubrica europa ellenofona di Filippo Violi  -     I Naka (la culla) …… se nnacarìzo catacì ce cataò c’esù den ciumàse, ninnalaò, ninnalaò, ninnalaò, ciùma pedì! ………. ti cullo in qua e in là ma tu non dormi, ninnalaò, ninnalaò, ninnalaò, dormi,...
02.07.2016 21:52

TRADIZIONI RELIGIOSE LEGATE A SOPRAVVIVENZE PAGANE ANTICHE E MEDIEVALI (parte 4 fine). IL MALOCCHIO E LA PRATICA DELLE ERBE (14)

Rubrica EUROPA ellenofona di Filippo Violi  -     Un' altra formula grecanica che si ripeteva spesso come una cantilena per tenere lontano dalle case il malocchio, era questa: …………….. Ti purrì ti desthèra ti purrì ti trìti ti purrì ti tetràdi ti purrì ti pèsti ti...
02.07.2016 09:39

TRADIZIONI RELIGIOSE LEGATE A SOPRAVVIVENZE PAGANE ANTICHE E MEDIEVALI (parte 3^) (13. cont). IL MALOCCHIO (O Artammò)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -   E se è bello il figlio della civetta, figuriamoci se le altre mamme non sentono il bisogno di salvaguardare i propri figli, che certo più brutti del figlio della civetta non sono, davanti ad uno “jettatore”. Appare perciò evidente che,...
01.07.2016 11:44

TRADIZIONI RELIGIOSE LEGATE A SOPRAVVIVENZE PAGANE ANTICHE E MEDIEVALI (parte 2^) (12. cont) O ARTAMMO’ CE I ARRUSTIA - IL MALOCCHIO e LA MALATTIA

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi   -       Ton efàgai me tu llùkkiu L’hanno mangiato con gli occhi ……………… Ogni epoca ha sempre avuto un patrimonio comune di credenze ed anche gli esseri più razionali, trovandosi di fronte a certi fenomeni che...
30.06.2016 11:01

La ribellione al potere malavitoso nel libro “Terra e Ndrini” di Bruno Salvatore Lucisano

di Francesca Martino  -   Una raccolta di poesie scritte in dialetto calabrese della locride per l’affermazione della legalità e della giustizia in una Calabria soggiogata dal potere della mafia. “Terra e ndrini” è il titolo del libro di Bruno Salvatore Lucisano, Ed. Drawup. L’autore...
24.06.2016 17:50

TRADIZIONI RELIGIOSE LEGATE A SOPRAVVIVENZE PAGANE ANTICHE E MEDIEVALI (parte 1^) (11. cont)

TRADIZIONI RELIGIOSE LEGATE A SOPRAVVIVENZE PAGANE   ANTICHE E MEDIEVALI   I pericoli insiti nelle credenze e nelle superstizioni sono da sempre state oggetto   di attenzione da parte della Chiesa, sia essa latina che greca.   I rituali, le pratiche legate alla...
24.06.2016 09:13

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE. TO NERO’ (La Pioggia). I Santi Pluviali: San Leo, patrono di Bova, in processione (10. cont)

  (La Pioggia). I Santi Pluviali San Leo, patrono di Bova, in processione Il Santo patrono di Bova è ricordato tra i santi pluviali. Tra quei santi cioè che venivano invocati e portati in processione affinché, nei periodi di forte e lunga siccità, per loro intercessione sopraggiungesse...
23.06.2016 13:53

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE. I Pascalìa (La Pasqua) La quaresima (i saracostì). (9.cont)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi -  I Pascalìa  (La Pasqua) La quaresima (i saracostì), espressione di atteggiamenti abbastanza interessanti ed anche mistificanti, che ribadisce il primato assoluto del digiuno, della frugalità e della castità, ha ormai ceduto il passo alla...
22.06.2016 19:51

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE - UNA CULTURA PANMEDITERRANEA: FRANCIA, PENISOLA SORRENTINA, CALABRIA CITERIORE, CALABRIA ULTERIORE, SALENTO, ECC. (4^ parte fine) (8 cont))

 Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi Su questo rituale, oggi completamente cristianizzato, avvieremo ora alcune considerazioni1 che ci vengono offerte da tradizioni similari in altri posti d’Europa, d’Italia e della stessa Calabria. Segnaliamo intanto un elemento comune a tutta...
22.06.2016 11:31

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE - Feste pagane e feste religiose. IL RITO DELLA “PALMA” A BOVA (3^parte) (7. cont)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi   -   Nelle tradizioni popolari ricorre spesso il canto della speranza, la speranza, cioè, che dopo la sventura, tutto possa ricominciare daccapo e sperare sempre in qualcosa di diverso e di meglio. La lettura del testamento spirituale di San...
21.06.2016 18:53

LUOGHI SACRI IN ASPROMONTE

         Rubrica Società di Cosimo Sframeli  -     Una coscienza credente e matura cerca nei percorsi della fede biblica gli orientamenti che, non ricurva su di sé, aiutino a crescere come persona aperta a servire la comunità nel luogo dove vive, come...
21.06.2016 10:20

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE Feste pagane e feste religiose. LE FESTE DEDICATE A DEMETRA E PERSEFONE (2^ parte) (6. cont.)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -     Esaminiamo in primo luogo le feste che si svolgevano nell’antichità in onore di Demetra e Persefone, o singolarmente per ognuna di esse, o ancora in unione con Dioniso. Il nome stesso di Demetra può essere collegato a quello di...
20.06.2016 09:07

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE Feste pagane e feste religiose. Epigenesi delle feste religiose (1^ parte) (5.cont.)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi  -     Le Palme di Bova   “Il bisogno di protezione e di tutela per superare le difficoltà e i pericoli dell’esistenza, è stato sempre vivo negli uomini fin dai tempi più remoti. Già prima dell’avvento del cristianesimo e...
19.06.2016 17:49

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE. I Sìcosi (Il carnevale) (4 cont.)

Rubrica Europa Ellenofona di Filippo Violi   -   Del Carnevale - festa dell’abbondanza alimentare, festa di quella “civiltà contadina” che lentamente si avvia alla fine dei suoi rituali - ormai non rimangono che deboli tracce, ricordo e memoria. La sua scomparsa è dovuta soprattutto...
17.06.2016 10:10

LE TRADIZIONI POPOLARI GRECOCALABRE NATALE, CAPODANNO E EPIFANIA (3. cont)

Il Natale (Ta Christòjenna)   Lo studioso tedesco Sartori sostiene che l’atto del regalare ai bambini, con la mediazione di una figura mitica o un essere superiore, sentito come reale dall’immaginario collettivo, determina un corrispettivo reciproco, definito di tipo “magico”,...

Cerca nel sito